Consolidamento fondazioni di un antico edificio a Chieti


SYSTAB ha consolidato terreno e fondazioni mediante iniezione di resine espandenti. Ridonando stabilità ad una abitazione in sasso inteteressata da cedimenti e crepe nei muri.

Tipologia intervento
Metodo SYSTAB per consolidamento del nodo terreno-fondazione mediante iniezione di resine e lenta espansione e densità differenziata. 

Luogo intervento
Comune di Montazzoli (CHIETI).

La problematica
Si tratta di una antica casa costruita in fasi successive e realizzata interamente in pietra, con muri molto spessi ma privi di fondazioni.
Il fabbricato per diversi anni è rimasto disabitato e con l’assenza di una corretta regimazione delle acque nel tempo si sono innescati una serie di cedimenti differenziali con fessurazioni e crepe diffuse su muri e solai. Ad aggravare il dissesto alcuni problemi strutturali che hanno reso particolarmente instabile l’edificio minandone seriamente la solidità e la sicurezza anche dal punto di vista sismico.

L’Intervento
Il monitoraggio delle fessurazioni e le indagini geologiche hanno evidenziato la presenza di terreni di natura argillosa con ritiri e rigonfiamenti stagionali legati ai cicli di umidità ed essiccamento.

I Tecnici SYSTAB, dopo aver realizzato un tilievo del quadro fessurativo, hanno studiato un intervento di consolidamento mediante iniezione di resine espandenti direttamente al di sotto delle murature lesionate.

Il consolidamento è stato esteso a tutta l’impronta delle fondazioni impiegando diverse tipologie di resine (ad alta densità e ad alta espansione),  alternandole in funzione della risposta della struttura dei parametri rilevati durante l’iniezione.



Il modello di iniezione con il miglioramento di tutti i parametri geomeccanici è stato verificato con una serie di indagini geologiche pre e post iniezione (penetrometrie dinamiche e statiche) eseguite in corso d’opera. Tali indagini hanno permesso di verificare la corrispondenza dei volumi iniettati a quanto previsto dal progetto e in caso di necessità di modificare la maglia di iniezione adattandola alle reali condizioni geotecniche del terreno.



L’intervento si è sviluppato per circa 100 metri lineari di fondazione ed ha richiesto 6 giornate di lavoro,  permettendo di stabilizzare il terreno di fondazione ed evitando sia che opere di sottofondazione che sarebbero risultate molto più onerose.
Il consolidamento eseguito da SYSTAB verrà ultimato, dopo un periodo di assestamento di 10-12 mesi, direttamente dalla Committenza con vari interventi di risarcitura delle murature e inserimento di catene e tiranti.

  
Lavoro eseguito da:



Committente: Privato
Data: ottobre 2015
Per ulteriori informazioni www.systab.it - info@systab.it