Il computo metrico, semplice ottenerlo con un software studiato ad hoc

Il computo metrico, nel campo dell’edilizia, è un documento molto importante necessario per ottenere una stima dei costi di lavorazione delle opere da realizzare, che sia il più precisa e affidabile possibile. Questo computo metrico può essere redatto e presentato senza alcun problema grazie a un buon software di gestione delle attività edilizie come quello, ad esempio, offerto da Equocompenso.

Il computo metrico va realizzato e poi presentato ogni volta che viene fatta un’offerta per la costruzione di un’opera edile ed è uno dei documenti più importanti nel campo delle costruzioni. Il computo metrico, infatti, sarà composto, principalmente, dai costi di produzione sostenuti dall’impresa più l’utile che l’azienda costruttrice vuole realizzare e rappresenta la base dell’offerta che sarà presentata.

Si tratta, quello del computo metrico, dello strumento più preciso per sapere con certezza come dare una definizione ai costi di un’opera, sia prima che questa venga realizzata (fase di preventivazione) che successivamente (fase di contabilizzazione). Grazie a questo documento sarà dunque possibile programmare senza fatica la pianificazione dell’opera anche dal punto di vista economico.

Esistono, dunque, due forme di computo metrico: quello preventivo, che viene realizzato prima che partano i lavori di costruzione e racchiude i costi si prevede che si sosterranno, e quello consuntivo. Quest’ultimo è redatto dopo la fine dell’opera e ripercorre le reali spese sostenute per ultimare i lavori.

È molto importante realizzare un computo metrico di qualità perché questo permetterà di rispettare tempi di consegna e altre importanti scadenza concordate con tutte le parti coinvolte nella costruzione edilizia oggetto del computo.

Non si tratta, tuttavia di un documento facile da realizzare. All’interno saranno contenute importanti voci di spesa di lavori come movimentazione della terra, tutti i costi per realizzare opere strutturali e murarie, quelle per le rifiniture e la messa in posa di impianti tecnologici.

Prima di passare alla realizzazione del computo estimativo sarà molto importante definire tutti gli aspetti della progettazione dell’opera , o almeno quelle più importanti: dalle dimensioni, alla tipologia di edilizia da creare ai materiali che si impiegheranno per ultimare i lavori, oltre che la manodopera che si intenderà utilizzare. Dunque sarà necessario conoscere tutti gli aspetti del progetto per realizzare un computo il più preciso possibile.

Una volta chiariti questi aspetti, tuttavia, effettuare tutte le stime, dal costo del materiale a ogni singola voce di spesa da presentare nel documento,non è una processo semplice. Per questo sarà necessario dotarsi di un software in grado di guidare passo dopo passo l’impresa nella realizzazione di questo importante documento che, se non realizzato nel migliore dei modi, potrebbe pregiudicare l’assegnazione dei lavori oppure compromettere l’ultimazione degli stessi.