Come creare un piano di comunicazione aziendale

Quando realizziamo un piano di comunicazione per la nostra azienda dobbiamo valutare molti campi di azione; facendo molta attenzione soprattutto al conto economico. Veniamo da anni di grande crisi per le aziende dove la contrazione nel settore pubblicitario si è fatta sentire. Segno che le aziende hanno tagliato drasticamente i costi per la promozione destinando il budget a finalità mirate.

In questi ultimi anni è sicuramente aumentato notevolmente il budget pubblicitario delle aziende destinato al digitale. Si ritiene infatti che il digitale possa mettere in atto azioni molto mirate e profittevoli in termini di contatti per il proprio business e di vendite generate direttamente tramite e-commerce. Ma spesso si dimentica di mettere in atto anche delle strategie più tradizionali come il contatto diretto in fiere di settore o tramite prodotti cartacei.

Andiamo quindi a dare dei consigli per un buon piano di comunicazione aziendale. Ecco i 3 punti fondamentali.

Costruite un sito web semplice ma che colpisca . Nell'online la parola d'ordine deve essere semplicità; un sito pulito e chiaro, con delle immagini che trasmettano i valori della vostra azienda, questo è quanto serve. Semplicità e intuitività vi permetteranno di trasformare un visitatore in un potenziale cliente o partner della vostra azienda. La cosa importante è che il sito sia strutturato per generare lead: in pratica acquisire un contatto profilato.

Usate i social network per stabilire relazioni . Molto spesso, troppo frettolosamente, si dice che i social network non funzionano per le aziende. Quest' affermazione potrebbe essere smentita da migliaia di aziende che tutti i giorni, usando in maniera intelligente e professionale i vari social network, riescono a trovare sempre nuovi clienti e partner di lavoro. Certo oggi non bastano le semplici azioni che si facevano prima: apertura di una pagina aziendale e caccia ai "Mi Piace" per avere un numero di fan alto. Oggi queste azioni valgono ben poco; investendo delle cifre neanche troppo elevate si possono avere su Facebook (e su altri social network) dei risultati davvero incredibili. Oggi i social network sono il regno delle profilazioni. Possiamo far avere il nostro messaggio a un target specifico per età, luogo geografico, lavoro e molto altro ancora. Come ben potete capire se andate a colpire il target adatto al vostro prodotto o servizio le probabilità di avere una vendita sarà molto più probabile.

Eventi e Fiere: non sottovalutate il contatto reale . Le aziende che funzionano meglio sono sempre quelle fatte di "strette di mano", dicevano spesso una volta gli imprenditori. Questo detto parrebbe oggi sorpassato, in un'era fatta di contatti digitali. Per tanti settori questo non è vero. In un contatto reale, in un evento o in una fiera potete far assaggiare il vostro prodotto, se parliamo di prodotti alimentari, potete farlo provare se si tratta di un servizio, potete stabilire delle importanti partnership. Non sottovalutate, anche partecipando a delle fiere, di far fare dei gadget o delle magliette personalizzate per diffondere il vostro brand. Alcune cose funzionano sempre: un regalo ha il potere di fidelizzare fortemente un contatto e il costo per realizzare questi gadget è oggi davvero molto basso.

Oggi ci sono delle aziende specializzate per la realizzazione di gadget come le magliette personalizzate: Cewe.it ad esempio offre un servizio ottimo sia da un punto di vista di costi che di puntualità di consegna; il tutto rigorosamente online.